dellorys1
  Guinzaglio
 
 
Torna sul sito di allevamento

 

 


Lo scopo è quello di abituare il cane alla presenza di un mezzo costrittivo al quale si ribellerà sicuramente. Se l'approccio e l'educazione non saranno traumatici, il cane avrà un rapporto con il guinzaglio  tale da desiderarlo in quanto mezzo di piacere e di soddisfazione.




Dotazioni iniziali:
  • Guinzaglio in cuoio o nylon lungo ( 120 – 140 cm ) robusto in modo adeguato alla taglia, non sono adatti i guinzagli regolabili o allungabili.
  • Collare in cuoio o nylon adeguato alla taglia del cane, non sono adatti quelli a strangolo.
Atteggiamenti:
  • Evita di guardare negli occhi il cane.
  • Evita di parlare.
  • Evita il contatto fisico con il cane.
Tempi
  • è preferibile ma non indispensabile avere già il controllo del cane ( seduto )
  • 10-15 minuti 1-2 volte al giorno distanziate di qualche ora.
  • alcuni giorni, fino ad acquisizione. 
  • per cuccioli di qualche mese in poi.
Azioni:
  1. Abitua il cane al collare, lasciandoglielo al collo; anche largo, fino a quando ritieni che non gli dia più fastidio.
  2. Recati in un luogo sicuro, va bene anche il tuo giardino.
  3. Sistema il collare in modo che non si sfili dalla testa del cane ma che non sia troppo stretto.
  4. Accucciati al suo fianco e collega il guinzaglio.
  5. Alzati lentamente, metti il guinzaglio in lieve tensione ed aspetta che il cane si muova.
    • Se il cane tende ad indietreggiare, per sfilarsi il collare, evita di contrastarlo, avvicinati e ripeti il punto 4.
    • Se il cane non si muove, fai un passo in avanti ed aspetta, se rimane comunque fermo, fatti aiutare da qualcuno che lo chiami e lo stimoli a muoversi. Ricomincia dal punto 1.
  6. Se il cane si muove liberamente, seguilo con una tensione del guinzaglio tale che il cane ne percepisca la presenza. Durante il movimento previeni eventuali condizioni di pericolo rallentando o cambiando direzione con un'azione lenta e graduale in modo che il cane non si senta costretto, deve avere la sensazione di essere lui a guidare la coppia.
  7. Di quando in quando fermati, resta fermo per qualche secondo senza strattonare con il guinzaglio, evita di guardare il cane. 
  8. Ripartendo, cerca di convincerlo a cambiare direzione costringendolo con una tensione leggera e costante del guinzaglio ma senza insistere.
  9. Se avverti che il cane desidera raggiungere un posto od un oggetto in particolare, favoriscilo senza correre.
  10. Queste operazioni vanno ripetute fino a quando il cane non ha raggiunto una buona sopportazione del guinzaglio e del collare.
  11. Quando avrai raggiunto risultati soddisfacenti, la condotta al guinzaglio va fatta tenendo il cane sulla sinistra del conduttore.
 
   
 
©2011 Copyright Allevamento Del Lory's. Tutti diritti riservati.Vietata riproduzione dei contenuti senza autorizazzione.